Castagnole al cioccolato: una delizia per Carnevale!

di FornellidItalia

Castagnole al cioccolato: una delizia per Carnevale!

A Carnevale i dolci non possono mancare sulla tavola. Quali? Provate le castagnole, qui in versione ancora più goduriosa con l’aggiunta del cioccolato. Ecco la ricetta

Secondo la tradizione religiosa, il Carnevale sarebbe l’ultima occasione prima della Quaresima per tentare la gola con mille delizie, tra cui i dolci. E allora perché non approfittarne, cucinando le castagnole al cioccolato?
Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale, delle polpette di impasto dolce fritte, che sciolgono le papille gustative. Queste poi con il cioccolato ancora di più!
Pronti a farle in casa? Non occorre molto tempo ed è semplice! Qui sotto trovate la ricetta passo passo; nella nostra gallery, qualche dritta per varianti di gusto e per conservarle, se dovessero avanzare.

Come fare le castagnole al cioccolato: la ricetta

Gli ingredienti

Per fare le castagnole al cioccolato, vi occorrono: 180 g di farina 00, 1 uovo, 20 g di cacao amaro in polvere, 60 g di zucchero semolato + 200 g circa (per la guarnizione), 40 g di burro morbido, 60 g di gocce di cioccolato, 2 cucchiai di rum, 1 bustina di vanillina, la buccia grattugiata di 1 arancia, 6 g di lievito per dolci, 1lt di olio di semi di arachidi, sale qb.

Il procedimento

In una ciotola, unite la farina, il lievito per dolci e il cacao amaro in polvere. Mescolate, poi aggiungete lo zucchero, l’uovo, il rum, la buccia grattugiata d’arancia, la vanillina e il burro morbidissimo. Con l’aiuto di una forchetta, impastate il tutto. Aggiungete le gocce di cioccolato e continuate a impastate, incorporandole bene. Dopo avere ottenuto un impasto omogeneo, coprite la ciotola con della pellicola trasparente e fate riposare per mezz’ora.
Ora, staccate dall’impasto dei pezzettini e arrotolateli tra le mani, per dar loro la forma di sfere di medie dimensioni. Nel mentre, scaldate l’olio portandolo alla temperatura di 175°C. A questo punto tuffate le castagnole a gruppi di 3 o 4 e fatele cuocere, fino a che non si gonfiano un po’. Scolatele dall’olio e mettetele ad asciugare su un foglio di carta assorbente. Poi ripassatele in una ciotola contenente lo zucchero semolato e servitele ancora calde.

Segui su lacucinaitaliana.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *