Pasta coi cavoletti di Bruxelles: 4 ricette

di FornellidItalia

Pasta coi cavoletti di Bruxelles: 4 ricette

Pasta coi cavoletti di Bruxelles: dagli spaghetti agli gnocchi. Ecco quattro ricette facilissime da preparare con uno degli ortaggi più versatili in cucina

Preziosi alleati delle ossa (e non solo) i cavoletti di Bruxelles rientrano in quel lunghissimo elenco di cibi decisamente versatili in cucina. Si possono utilizzare infatti in numerose ricette, dai primi ai secondi. Per chi è a caccia di idee per sfiziosi e fantasiosi piatti di pasta a base di cavoletti di Bruxelles ecco allora quattro ricette semplicissime da preparare.

Spaghetti con cavoletti di Bruxelles e pancetta

Dopo averli lavati sotto l’acqua corrente, privandoli del torsolo, si fanno cuocere in una pentola con acqua salata per dieci minuti 200 grammi di cavoletti di Bruxelles. Si mettono poi da parte, usando una schiumarola, e dopo, con la stessa acqua, si cuociono 150 grammi di spaghetti. Nel frattempo si dividono in quattro pezzi ogni singolo ortaggio; si fanno rosolare in una padella con l’olio 80 grammi di pancetta a cubetti o a listarelle, si aggiungono quindi i cavoletti e si continua a cucinare tutto, insaporendo infine con sale e pepe. Non resta che unire gli spaghetti coi cavoletti di Bruxelles e la pancetta e servire a tavola, con una bella spolverata di formaggio grattugiato prima di partire con le forchettate.

Pasta al forno coi cavoletti di Bruxelles

Si comincia facendo lessare in acqua salata 250 grammi di cavoletti. Una volta cotti, si tolgono dalla pentola gli ortaggi e si utilizza la stessa acqua per cuocere anche 400 grammi di pasta: rigatoni o pennette, la scelta cambia in base ai propri gusti. Mentre la pasta è in cottura, si dividono in quattro i cavoletti; poi si imburra una pirofila da forno, si scola la pasta, si mescola quest’ultima coi cavoletti e si aggiungono 400 ml di besciamella e una manciata ben abbondante di parmigiano grattugiato. Una volta versato e livellato il contenuto della pentola nella pirofila, si dà un’ultima spolverata generosa di formaggio e si lascia in forno per mezzora a 180 gradi.

Gnocchi con cavoletti di Bruxelles e acciughe

Per prima cosa si fanno cuocere in acqua salata, per poco più di cinque minuti, 200 grammi di cavoletti di Bruxelles. Poi si mettono da parte, utilizzando la schiumarola, e si lasciano cuocere nella stessa pentola 250 grammi di gnocchi di patate. Nel frattempo, dopo aver tagliato in modo grossolano i cavoletti, si saltano in padella con olio, uno spicchio di aglio, pepe e una decina di filetti di acciuga sott’olio. A questo punto non rimane che scolare gli gnocchi, saltarli per mezzo minuto col condimento e infine servire a tavola.

Tagliatelle con cavoletti di Bruxelles e gorgonzola

Si parte lavando, tagliando in quattro e facendo saltare in padella, con olio e uno spicchio d’aglio, 300 grammi di cavoletti di Bruxelles. In attesa che passino i cinque minuti necessari per questo primo passaggio, si fanno lessare in acqua salata 350 grammi di tagliatelle all’uovo, conservando un poco di acqua di cottura. Una volta scolata la pasta, si mescolano le tagliatelle coi cavoletti, unendo anche 200 grammi di gorgonzola, l’acqua tenuta da parte e un pizzico di pepe, lasciando cuocere tutto per pochi istanti a fiamma bassa. Dopo, non resta che servire a tavola. Per rendere ancora più intenso il sapore di questo primo, comunque, si potrebbero aggiungere all’elenco degli ingredienti anche delle noci, da sbriciolare e unire alla pasta durante l’ultimo passaggio.

Segui su lacucinaitaliana.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *