Come fare i panini cinesi al vapore: la ricetta

di FornellidItalia

Come fare i panini cinesi al vapore: la ricetta

I panini cinesi al vapore sono una ricetta semplice da preparare e perfetta per molte preparazioni. Questi panini, infatti, si possono farcire con ingredienti salati e dolci con ottimi risultati e sono anche molto leggeri. Ecco i consigli giusti per prepararli a casa

I panini cinesi al vapore – chiamati anche mantou – sono una ricetta tipica della parte settentrionale della Cina, diventata ormai famosa a tutte le latitudini.

La particolarità di questa ricetta è sopratutto legata al fatto che la cottura al vapore rende i panini particolarmente leggeri. Inoltre, contenendo davvero pochissimo sale, i panini cinesi al vapore possono essere farciti – con estrema soddisfazione – sia con ingredienti salati che dolci e sempre con un gusto molto delicato.

Restando alla tradizione cinese, i panini cambiano nome a seconda della farcitura. Quelli classici si chiamano, come detto, mantou, quelli farciti con carne o verdure si chiamano invece baozi, quelli dolci non hanno un nome preciso, ma solitamente vengono serviti con del latte.

Panini cinesi al vapore: la ricetta

Ingredienti

Per preparare questi gustosi panini vi serviranno: 250 g di farina 0, 150 ml di acqua, 3 g di lievito di birra secco, olio di semi, sale
e zucchero.

Procedimento

La prima cosa da fare per preparare i panini cinesi al vapore è sciogliere il lievito di birra in acqua tiepida – con un cucchiaino di zucchero – per fare l’impasto, aggiungendo a poco a poco la farina. Dopo aver lavorato un po’ il composto è il momento di aggiungere un cucchiaio di olio di semi e un cucchiaino di sale, continuando a manipolare l’impasto fino a ottenere un panetto omogeneo, morbido ed elastico.

Fate quindi lievitare l’impasto dei panini cinesi al vapore per due ore, coperto da pellicola trasparente, nel forno spento con la luce accesa. Passato questo tempo, prendere l’impasto e dividetelo in sei piccoli panetti dalla forma tonda. Copriteli nuovamente e fateli lievitare per un’altra ora.

Adagiate con cura i panini ormai lievitati nella vaporiera e mettete a bollire dell’acqua in una pentola abbastanza ampia, poggiandoci sopra la vaporiera. Cuocete i panini cinesi al vapore per circa 20 minuti e lasciateli raffreddare su una grata (per eliminare un po’ di umidità) per un quarto d’ora prima di mangiarli o farcirli.

Segui su lacucinaitaliana.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *