Ricetta Sformatino di carciofi – La Cucina Italiana

di FornellidItalia

Ricetta Sformatino di carciofi - La Cucina Italiana
  • 250 g brodo vegetale
  • 180 g farina
  • 150 g ricotta
  • 50 g vino bianco secco
  • 50 g latte
  • 16 g lievito in polvere per pizze
  • 5 g carciofi
  • 3 uova
  • 1 scalogno
  • limone
  • menta
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • burro e farina per gli stampi

Per la ricetta dello sformatino di carciofi, mondate i carciofi, tagliateli a metà per eliminare la barba interna e metteteli a bagno via via in 1/2 litro di acqua con il succo di 1/2 limone. Tenete anche parte del gambo, che potrete sbucciare fino al cuore e mettere insieme ai carciofi.
Sbucciate lo scalogno, tritatelo e rosolatelo in una padella con un filo di olio, quindi aggiungete i carciofi e i gambi e fateli insaporire. Sfumate con il vino bianco, quindi portate a cottura aggiungendo il brodo e qualche foglia di menta, in circa 18-20 minuti.
Scolate carciofi e gambi e frullateli con un po’ del loro liquido di cottura, salate e pepate, quindi passate al setaccio per ottenere una crema più liscia.
Amalgamate la farina e il lievito, poi incorporatevi le uova e il latte.
Lavorate la ricotta con circa 50 g di olio e aggiungetela al composto, unite anche 200 g di crema di carciofi, sale e pepe.
Versate il composto ottenuto in 6 stampini (ø 6,5 cm, h 6 cm), bene imburrati e infarinati.
Infornate gli stampini a 170 °C per circa 40 minuti. Lo sformatino sarà pronto quando avrà un bel colore dorato: per controllare la cottura, infilate uno stecchino, che dovrà fuoriuscire asciutto.
Servite gli sformatini accompagnandoli a piacere con eventuale crema di carciofi rimasta.

Ricetta di Antonino Cannavacciuolo

Segui su lacucinaitaliana.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *