La felicità? Per 6 persone su 7 è un piatto di spaghetti al ristorante con vista mare

di ilfaroonline.it

PIATTO PESCE

Uno spaghetto allo scoglio da mangiare in un ristorante con vista sul mare, una grigliata tra amici sul terrazzo di casa e un’escursione in barca con un pescatore per scoprire calette e sapori del mare.

Sono questi i sogni in tempo di Covid per 6 italiani su 7, secondo un sondaggio di Fedagripesca Confcooperative realizzato in occasione della Giornata internazionale della felicità indetta dall’Onu per domani. E visto che per 3 italiani su 4, l’equilibrio tra cibo e psiche passa dalla tavola, l’associazione stila la classifica dei cibi che aiutano ad essere felici, partendo dalla cioccolata per arrivare a cozze, pollo, asparagi e tanti altri.

Via libera al menu a base di pesce, dalle alici al salmone ricchi di omega 3 e vitamina D, ma anche ai molluschi come le cozze per la vitamina B12, selenio, iodio e zinco che stimolano la tiroide e migliorano l’umore. Il pollo poi è un buon antidepressivo naturale grazie al triptofano, come anche tante verdure, a partire da quelle a foglia verde scuro.

Se gli spinaci sono ricchi di vitamina C e magnesio, sostanze importanti per trasformare il triptofano e la tiroxina in serotonina e dopamina, i neurotrasmettitori responsabili di felicità e benessere, le bietole hanno un effetto antidepressivo grazie al magnesio.

Ottimi anche gli asparagi che influenzano l’umore attraverso il folato e il triptofano, come anche i pomodori che contengono il licopene in grado di proteggere il cervello, mentre le uova danno una sensazione di euforia per la vitamina B, lo iodio, lo zinco e gli acidi grassi omega. Ottimi gli agrumi e la frutta in generale per il contenuto di carotenoidi ma anche le banane.

A fare bene all’umore, ricorda l’associazione, sono poi mandorle, nocciole, ma anche semi di girasole e lino e zucca grazie ad acidi grassi omega 3; in particolare le mandorle contengono zinco, vero stabilizzatore dell’umore, ferro che contrasta l’affaticamento mentale e grassi salutari. Da non dimenticare, infine, il miele per la quercetina e il cacao crudo, ricco di antiossidanti e di sostanze che rilasciano le endorfine, gli ormoni del benessere. (Fonte: Ansa)

Segui su ilfaroonline.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *