La passatina di ceci di Fulvio Pierangelini: un piatto icona

di FornellidItalia

Chef in Camicia

Scopri la passatina di ceci di Fulvio Pierangelini, una ricetta davvero essenziale, senza tempo e d’ispirazione per tanti chef.

 

Fa pensare che la ricetta icona di uno degli chef più acclamati, definito maestro e considerato da molti critici gastronomici il più bravo fra tutti, sia frutto di un abbinamento tipicamente mediterraneo dalla storia antica, quello tra i legumi e il pesce. È la ricetta della passatina di ceci e gamberi dalle mani sapienti del maestro toscano Fulvio Pierangelini, sorprendentemente semplice nella sua unicità di gusto. La ricetta nasce nel 1985 e rimane un cult: forse la più imitata di sempre, copiata e fonte d’ispirazione per innumerevoli preparazioni di altri chef.

 

 

 

 

L’anima della cucina di Fulvio Pierangelini

È un piatto che racconta le qualità dell’arte culinaria di Fulvio Pierangelini. La nascita di ogni sua creazione avviene con naturalezza nel momento più impellente della sua ispirazione. Il piatto nasce perciò in tutta la sua spontaneità “ingenuo” e verrà dopo perfezionato, passo dopo passo, ma senza forzare troppo la mano altrimenti andrebbe persa quella naturalezza originaria, quella specie di peccato originale. C’è anche una grande attenzione alla materia prima, l’essenza dell’ingrediente che va trattato in un certo modo, per farlo rivivere a pieno nel piatto sfruttando tutte le sue peculiarità.

 

Gli ingredienti della passatina di ceci

Gli ingredienti sono davvero essenziali e popolari. I ceci secchi dopo essere stati in ammollo una notte intera in acqua minerale, vanno sciacquati e lessati in abbondante acqua, sempre minerale, in cui viene immerso un sacchetto di garza contenente erbe aromatiche, rosmarino e timo, e aglio.

 

fulvio pierangelini

 

Come si prepara la passatina di ceci

L’acqua di cottura va tenuta da parte dopo averli scolati. Successivamente i ceci vanno frullati, aggiustandone la consistenza con acqua di cottura se dovesse servire. Alla passatina vanno aggiunti due cucchiai di olio extravergine d’oliva e sale. Si passa ai gamberi , dopo averli puliti, vanno spezzettati e conditi con olio evo, sale e pepe, menta e scorza di limone, adagiati sul passato di ceci e serviti con un filo di olio evo.

 

Le varianti della passatina di ceci

Lo stesso maestro Fulvio Pierangelini non disdegna variazioni sul tema degli ingredienti, ai ceci possono sostituirsi altri legumi e ai gamberi per esempio gli scampi, a seconda di cosa il territorio offre in fatto di materie prime.

 

 

Segui su chefincamicia.com

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *