Alla scoperta dei vini: il Bellone

di redazione Fornelli d'Italia

Il Bellone è un vitigno antichissimo, già Plinio in epoca romana lo cita come uva fantastica. Un vino di oltre 2000 anni, molto diffuso nell’area dei Castelli Romani e conosciuto anche come Cacchione, Arciprete o anche “uva pane” per la buccia sottile e delicata. E’ uno dei classici vitigni autoctoni laziali.

“È un vino che racconta al meglio la storia di un territorio, di una famiglia e delle sue generazioni – spiegano dall’Azienda Sanvitis, di San Vito Romano -. Un vino storico riproposto in chiave contemporanea. Fresco, minerale, equilibrato e persistente. Profumi e aromi unici, che regalano a questo vino bianco caratteristiche particolari e nuove rispetto ai vini a cui siamo abituati”.

BelloneColore giallo paglierino brillante con riflessi dorati. Al naso ha delle note fruttate mature di agrumi e pesca, con leggeri sentori di mandorla sulla fine. Un vino molto “maschio”, che sorprende al primo sorso. Al palato è, infatti, asciutto e poco aromatico. Fresco nel complesso, sapido in bocca con accenti minerali, intenso, equilibrato e persistente.

Si abbina perfettamente con la classica cucina romana, i formaggi stagionati, il fritto e piatti a base di pesce.

SanVitis nasce dalla passione contemporanea per il vino e la sua condivisione a tavola di tre amici, Sergio, Massimo e Riccardo, provenienti da diversi settori ed esperienze lavorative. Una passione che unisce il metodo scientifico all’amore nel fare il vino così da interpretare in chiave moderna ed evoluta questo antico e affascinante mestiere. 

L’obiettivo di SanVitis è proprio quello di mettere in bottiglia un’identità territoriale forte, un’idea di vino sano e nel pieno rispetto  delle caratteristiche di questi vigneti storici, secondo un processo lavorativo naturale, che asseconda la tradizione, ma la racconta con modernità. Sempre più convinti che il vino si fa in vigna e con una grande dose di artigianalità.

Segui Fornelli d’Italia anche sulla pagina facebook https://www.facebook.com/fornelliditalia.it/

 

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.