Come sostituire la fecola di patate nei dolci e nelle ricette salate

di FornellidItalia
Come sostituire la fecola di patate nei dolci e nelle ricette salate
Come sostituire la fecola di patate nei dolci e nelle ricette salate

La voglia di sperimentare in cucina ci spinge a cercare ricette inedite, anche se questo significa confrontarsi con ingredienti nuovi. Come sostituire la fecola di patate?

Molte volte la ricetta appare facile, veloce e golosa, ma prevede l’uso di un ingrediente poco diffuso nelle dispense: la fecola di patate.

La presenza di un ingrediente nuovo in una determinata ricetta non deve spaventare perché solitamente è possibile sostituirlo con altri ingredienti.

Non ci resta che scoprire cosa si può usare al posto della fecola di patate e portare in tavola la ricetta preferita.

Fecola di patate: A cosa serve?

La prima cosa da fare è capire l’utilità della fecola di patate in cucina in modo da focalizzare l’attenzione sul suo ruolo anziché sulla sua mancanza.

La fecola di patate racchiude tutte le caratteristiche delle patate (non a caso è ricavato dall’amido essiccato delle patate): lega gli ingredienti, addensa salse e creme e rende più soffici gli impasti.

Come sostituire la fecola di patate

Chi non ha dimestichezza con la fecola di patate e non ce l’ha in dispensa può imparare i trucchi su come sostituire la fecola di patate per dolci e salati.

La fecola di patate come può essere sostituita? Scopriamo insieme come portare avanti le ricette che contengono questo ingrediente.

Amido di mais

Chi si chiede con cosa sostituire la fecola di patate dovrebbe prendere in considerazioni altri tipi di amido, come per esempio la maizena.

Come sostituire la fecola di patate con l’amido di mais? Quanto amido di mais al posto della fecola? Basta utilizzare la stessa quantità di maizena o amido di mais riportata per la fecola.

Va da sé che questo risponde anche a chi si chiede come sostituire l’amido di mais con la fecola di patate. Insomma  vuol dire che posso usare la fecola di patate al posto della maizena ottenuta dal mais.

Farina

La farina può sostituire la fecola di patate in qualunque preparazione senza problemi, anche se il risultato sarà meno soffice. In questo caso è sufficiente tenere la stessa proporzione tra fecola di patate e farina.

Ad ogni modo è possibile sostituire la fecola di patate anche con una farina senza glutine in caso di intolleranza al glutine.

Posso sostituire la fecola di patate con la farina Manitoba? Purtroppo no, perché la fecola è un addensante e dona morbidezza agli impasti mentre la Manitoba è un agente lievitante.

Amido di riso

L’amido di riso può salvare la ricetta con fecola di patate e rispetta anche la filosofia gluten free dell’ingrediente. Tuttavia c’è da considerare che non è molto addensante.

Amido di frumento

Anche l’amido di frumento rappresenta un’ottima alternativa alla fecola di patate, proprio come l’amido di mais e l’amido di riso.

Tra l’altro è un amido caratterizzato da una grana fine e quasi impalpabile che restituisce le stesse qualità della fecola di patate alle ricette.

Tapioca

È possibile usare un amido di origine vegetale ricavato da una radice sudamericana dall’elevato potere addensante, la tapioca. Come sostituire la fecola di patate nei dolci? Basta mantenere le stesse quantità.

Come sostituire la fecola di patate nella cioccolata

La fecola di patate è un ingrediente insapore molto utilizzato per preparare creme e salse dolci, prime tra tutte quelle a base di cioccolata. Ma sostituirla rischia di cambiarne il sapore?

È possibile lasciare sobbollire ulteriormente la cioccolata calda su fiamma bassa rimestando continuamente con un cucchiaio oppure usare la maizena o l’amido di riso nella preparazione della crema al cioccolato.

Come fare la fecola di patate in casa

Al “come posso sostituire la fecola di patate” è nella ricetta si può preferire una preparazione home made. Come fare la fecola di patate in casa?

Innanzitutto bisogna lavare e sbucciare le patate e successivamente grattugiarle con una grattugia o un mixer. Dopodiché occorre trasferirle in una pentola e coprirle con acqua calda.

A questo punto è necessario versare le patate su un colino foderato con un po’ di garza, strizzare le patate e recuperare il liquido.  Bisogna ripetere il procedimento fino a quando non si otterrà un liquido trasparente.

Il liquido ricavato dalle patate va fatto rapprendere per 20-25 minuti e va separato dall’amido depositato sul fondo versando il liquido in un’altra pentola.

Successivamente bisogna versare un po’ di acqua calda sull’amido e lasciare riposare per 20 minuti prima di separare nuovamente il liquido dall’amido. Il risultato è una fecola di patate pronta all’uso.

Segui su cucinarefacile.com

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.