Pizza come in pizzeria

di FornellidItalia
Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email

[introduzione]

Preparare la pizza come in pizzeria non è un’utopia: basta una buona ricetta per l’impasto, un metodo di cottura che permetta di raggiungere alte temperature e un poco di pratica per stendere l’impasto (quindi dovrete sacrificarvi e preparare mangiare tantissime pizze fino a raggiungere la perfezione! ). Oggi vi do la ricetta dell’impasto, poi per la cottura potete usare diversi sistemi. Io ho comprato una pietra da forno, che mi sembrava il miglior compromesso (io ho comprato questa, ma potete scegliere quella che preferite in base alle vostre esigenze).  In alternativa potete cuocere la pizza in padella antiaderente, metà sul fuoco a fiamma bassa con coperchio (dopo aver scaldato la padella per bene) , poi ultimare la cottura in forno sotto al grill (senza coperchio, massima temperatura, forno aperto per poter tenere il manico fuori e occhio al cornicione). O ancora comprando un fornetto da pizza (da quelli più piccoli ed economici che si chiudono, fino a quelli in pietra da giardino 😀 ). In fondo trovate anche la video ricetta, così potrete vedere come stendere la pizza in maniera impeccabile.

Vi auguro una buona giornata golosauri!

[/introduzione]

  • 500 g di farina 0
  • 300 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 5 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 15 g di olio extravergine d’oliva
  • 1 g di lievito di birra
  • Per il condimento:
  • 250 ml di passata di pomodoro
  • 300 g di mozzarella o fiordilatte
  • basilico
  • olio extravergine d’oliva

[procedimento]

 

Sciogliete lievito e zucchero nell’acqua.

 

A parte mescolate la farina con il sale e aggiungetene una prima metà.

 

Impastate e aggiungete l’altra metà.

 

Lavorate il tutto e aggiungete l’olio.

 

Impastate per bene. Coprite con un canovaccio e fate riposare a temperatura ambiente per un’ora.

 

Dividete il panetto in 4 parti.

 

Formate delle palline e mettetele su un vassoio ben distanziate.

 

Coprite con un canovaggio umido e fate riposare otto ore a temperatura ambiente.

 

Se utilizzate il metodo di cottura su pietra, preriscaldatela per almeno mezz’ora in forno a 250° (controllate sempre le istruzioni sulla confezione).

 

Prendete un panetto e stendetelo mettendo le mani come in foto, cercando di far andare le bolle d’aria verso l’esterno. Per evitare che l’impasto si appiccichi, utilizzate farina di semola rimacinata.

 

Ecco il risultato.

 

Trasferite sulla pala (aiutandovi sempre con unpo’ di farina di semola, se necessario, per far scivolare meglio) e condite con passata di pomodoro, mozzarella, basilico e olio.

 

Cuocete sulla pietra per 4-5 minuti (o fino a che il cornicione non risulterà gonfio e dorato). Servite la vostra pizza. 🙂 Ed ecco la video ricetta:

 

 

[/procedimento]

Segui su gnamgnam.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.