Ricetta originale passo passo del Babà napoletano

di FornellidItalia
Baba - Ricetta babà napoletano
Baba - Ricetta babà napoletano

Il Baba , Babba o Babà al rum è un dolce lievitato dalla forma a fungo o ciambella smerlata, tipico della pasticcera napoletana. Realizzato con  farina forte, lievito di birra, uova, zucchero e burro ; che dopo la lievitazione viene prima cotto al forno e poi inzuppato nel rum. Immaginate una brioche dalla consistenza soffice, liquorosa, spugnosa da sciogliersi in bocca. Una bontà strepitosa che ha origine in Francia, importato introno al 1800 a Napoli è diventato col tempo un dolce simbolo partenopeo come Pastiera , Zeppole , Sfogliatelle! Volete preparalo in casa ? Ecco per voi la Ricetta Baba con tutti i consigli e segreti passo passo per realizzare il vero Babà napoletano; buono come quello comprato nelle migliori pasticcerie del luogo!

Come ogni ricetta della tradizione esistono piccole varianti che possono fare la differenza. Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale del Baba ereditato dalla mia famiglia. Si tratta di una preparazione semplice. Vi occorrerà solo un pò di tempo a disposizione per realizzare l’impasto, incordarlo e aspettare le 2 lievitazioni . I segreti per un ottimo risultato sono: utilizzare ingredienti di qualità,  servirsi di una farina forte capace di assorbire la quantità di grassi presenti ; infine inzuppare a perfezione secondo una tecnica precisa! Potete realizzarlo nella tipica forma a fungo negli stampini appositi, oppure realizzarlo nello stampo a ciambella alta per Gugelhupf o Saverin. Nel procedimento trovate tutte le varianti! Ottimo servito a temperatura ambiente o fresco, con panna montata e frutta fresca! Perfetto come dessert di fine pasto, per le occasioni speciali, feste e domeniche in famiglia per tutte le stagioni! provatelo presto, lo amerete!

Scopri anche :

Il Babà rustico (la versione salata con salumi e formaggi tipica napoletana! )

Ricetta Baba

TEMPI DI PREPARAZIONE

Preparazione Cottura Totale

Ingredienti

Quantità per 1 stampo da 24 per stampo per Savarin o Gulehupf come quello che ho utilizzato io; oppure oppure 10 stampini 

Per l’impasto:

  • 400 gr di farina manitoba
  • 8 uova
  • 70 gr di burro
  • 2 cucchiaini di lievito di birra secco oppure 12 gr di lievito di birra fresco
  • 30 gr di zucchero
  • 10 gr di sale
  • vaniglia

Per la bagna:

  • 500 ml di acqua
  • 250 ml di rum scuro
  • 250 gr di zucchero
  • buccia grossa di1 limone ( facoltativo)

Per servire:

  • panna montata
  • fragole o frutta a scelta

Procedimento

Come fare il Babà napoletano

Prima di tutto inserite la farina,  lo zucchero e la vaniglia nella ciotola della planetaria o impastatrice, aggiungere il lievito di birra secco ,se state utilizzando quello fresco diluitelo in un cucchiaino di acqua.

Poi miscelate con la frusta K e aggiungete in 3 volte le uova precedentemente sbattute insieme.

Fate assorbire quelle precedenti prima di aggiungerne altre.

L’impasto risulterà appiccicoso, è normale, continuate a lavorare a velocità medio alta finché non si aggrappa alla foglia.

Infine aggiungete il burro morbido a pezzetti e incordate bene , infine il sale. Ci vorranno 10 minuti circa, piano piano vedrete l’impasto sempre più elastico e che fa il velo:

come fare il baba

Trasferite in una ciotola, non preoccupatevi se appiccica le mani. Coprite con una pellicola e lasciate lievitare per circa 4 h in luogo asciutto ad una temperatura di 28° forno spento con luce accesa, finché non quadruplica il volume:

impasto baba

Poi trasferite l’impasto in una teglia precedentemente imburrata. Non preoccupatevi se appiccica!

Se state usando gli stampini piccoli imburrate bene e utilizzate la metà di impasto rispetto alla capienza dello stampino. Ad esempio stampini da 100 gr utilizzate 50 gr di impasto.

inserire in teglia il babà napoletano

Infine lasciate lievitare a 28° fino a quando l’impasto non raggiunge il bordo dello stampo o poco più del bordo degli stampini :

baba pronto da cuocere

Poi cuocete in forno statico ben caldo nella parte centrale a 200° per i primi 10 minuti, poi abbassate a 180° e prolungate per ancora  5 – 8  minuti circa! Attenzione che lo stecchino deve risultare asciutto ma non dovrà seccarsi o bruciarsi troppo!

Nel frattempo che cuoce in forno, preparate la bagna, portando a bollore l’acqua con lo zucchero. Quando lo zucchero si è completamente sciolto dopo aver mescolato di continuo, spegnete il fuoco e aggiungete il rum. Mescolate e lasciate completamente raffreddare a temperatura ambiente.

Infine , quando è pronto sfornate il vostro babà o versioni mini sformate su una gratella e lasciate intiepidire per almeno 2 h.

Come inzuppare il Babà al rum

Per l’inzuppo perfetto, il lievitato deve risultare freddo.

Se volete farlo il giorno dopo però abbiate cura di conservarlo sigillato in una pellicola per alimenti per conservarne la fragranza.

Per i formati piccoli, basterà immergerli un paio di volte direttamente in una ciotola alta con la bagna, strizzarli delicatamente e ripetere l’operazione.

Diverso per la versione grande che va inserita direttamente in un contenitore capiente e con sponde.

Prima irrorate piano piano la superficie superiore e lati, fino a versare l’intero quantitativo. Vedrete che si troverà immerso nel liquido. Pressate delicatamente e ripetete operazione più volte, travasando il liquido e spugnando bene il vostro babà affinchè sia effettivamente inzuppato e impegnato in tutti i lati anche quelli centrali!

inzuppare il babà al rum

Giratelo anche di lato! e versate il liquido anche ai lati.

Servite in tavola a temperatura ambiente oppure fresco accompagnato da panna montata e frutta a scelta!

Ecco pronto il vostro Babà napoletano!

Baba ricetta originale

Potete conservare a temperatura ambiente per 1 giorno, poi meglio conservare in frigo. Vi consiglio di guarnirlo al momento per evitare che la frutta possa ammorbidirsi e la panna guastarsi!

Segui su tavolartegusto.it

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.