Da brodo di gallina a kebab all’italiana

di Jusy Coppola

Kebab di gallina

Gallina vecchia fa buon brodo, questo si sa. Ma il forte sapore del brodo di gallina non sempre cattura il palato dei nostri ragazzi, che arrivano addirittura a rifiutarsi di mangiare il pennuto in quanto troppo “forte”. Per fortuna è qui che entra in campo la mia ri-ricetta: kebab di gallina all’italiana!

Il kebab di gallina all’italiana è una mia idea per riproporre un piatto che – fidatevi, è un’esperienza provata in prima persona – i più giovani troveranno entusiasmante.

Kebab di gallina all’italiana: la preparazione

Ecco i passaggi principali. Per prima cosa preparate le verdure. Lavate le carote (due) ed eliminate le estremità. Pulite la cipolla e anche in questo caso tagliate le due estremità. Per quanto riguarda il sedano, se userete anche le foglie otterrete un sapore decisamente più marcato.

Inseriamo la gallina nella pentola, aggiungiamo sale grosso qb, elemento importante per dare la sapidità giusta e quindi un buon sapore al brodo.
Quando l’acqua inizia a bollire, scoprite ed eliminate con la paletta bucata il grasso che è affiorato in superficie. Lasciare cuocere per circa 2 ore.

Quando il brodo è pronto, la gallina va tolta dalla pentola, per farla raffreddare. Una volta raffreddata, si procede alla spellatura. Tagliamo poi a pezzettini la carne, e intanto facciamo rosolare in padella, con olio evo, abbondante cipolla bianca, una carotina tagliata a rondelle e sedano.

kebab di gallina - ripassare in padella

Una volta pronto il soffritto, dovremo lasciar cuocere la carne in padella per una decina di minuti

Appena preparato il tutto, in padella aggiungere al soffritto la carne, con appena con un pò di soia.

Lasciare infine cuocere per 10 minuti a fuoco lento e… il kebab di gallina all’italiana è pronto da servire in tavola.

Restiamo in contatto

Ti è piaciuta questa idea? Condividila con i tuoi amici usando i pulsanti social in basso e lascia un commento a questo articolo e condividi con noi le tue impressioni!

Cerchi altre ricette per ridurre gli sprechi in cucina? Clicca qui per sfogliare tutte le nostre ri-ricette!

1 Comment

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *