Tiramisù, come fare (bene) uno dei dolci tipici italiani

di Ciro Salatiello
tiramisù
tiramisù

Tiramisù, uno dei dolci più buoni della cucina italiana. Si dibatte sulle origini, anche se più testi indirizzano soprattutto verso il Veneto e il Friuli-Venezia Giulia. È un dessert al cucchiaio a base di savoiardi (oppure altri biscotti di consistenza friabile) inzuppati nel caffè e ricoperti di una crema, composta di mascarpone, uova e zucchero, che in alcune varianti è aromatizzata con il liquore.

Ingredienti

Per fare lo zabaione

Gr 200 marsala
Gr 200 tuorli di uova pastorizzati
Gr 200 di zucchero
Amalgamare questi tre ingredienti e montarli con una frusta elettrica a bagnomaria

Per fare la crema

Gr 400 mascarpone
Gr 300 panna montata
Aggiungere lo zabaione ottenuto
Unire lo zabaione con il mascarpone e poi aggiungere la panna

Per i savoiardi

Gr 120 di tuorli
Gr 120 di zucchero
Gr 150 di albumi
Gr 125 di farina

Procedimento

Monta i tuorli con 60 gr di zucchero. Da parte far montare gli albumi con la restante parte di zucchero (60gr). Unire le due montate e aggiungere delicatamente la farina setacciata.

Con un sacco a poche, crea le forme dei savoiardi in una teglia foderata con carta da forno, spolvera con zucchero sopra e inforna 200° per il tempo necessario della cottura.

Ingredienti per la bagna del tiramisù

Dl 10 di acqua
Gr 60 zucchero
Nr 2 tazzine di caffè espresso non zuccherato
Cl 2 amaretto di Saronno
1 cucchiaino di rhum

Fai bollire l’acqua e lo zucchero, a temperatura raffreddata aggiungere gli altri ingredienti.

Se non vuoi fare lo sciroppo bagna leggermente i savoiardi nel caffe espresso lungo e amaro. Puoi dare un po’ di sapore in più insaporendo o con amaretto di Saronno o con una tazzina di rhum.

Posizionare i savoiardi in una pirofila, bagnarli con lo sciroppo, spalmare la crema allo zabaione ripetere con i successivi strati lo stesso procedimento, fino a raggiungere il bordo della pirofila.

Mettere in frigo almeno un paio di ore e prima di servirlo spolverare di cacao.