Aperitime, la ricetta della pizza fritta

di Jusy Coppola

Questo street food è stato inserito in diverse pellicole cinematografiche, decantato da poeti ed è sempre ammirato dai “pizza lovers”, ed è facile capire il perché. E dato che la mia passione per la pizza è davvero sconfinata, nel mio ricettario non poteva certo mancare! Ti propongo la mia ricetta, che entrerà “spero” nella tua cucina.

La pizza fritta è uno dei piatti caratteristici della cucina napoletana. Se stai pensando a un aperitivo pratico e particolare, consiglio di cimentarsi nella preparazione di queste pizzette.

Che vogliate prepararle integrali o ”normali” non vi sono variazioni per quanto riguarda la ricetta, poiché a cambiare è solo ed esclusivamente il tipo di farina.

Gli ingredienti

300 gr di farina 0
200 gr di farina manitoba
400 gr di acqua
3 gr di lievito di birra fresco (oppure 1,5 gr di lievito di birra secco che si comporta allo stesso modo del lievito fresco nel procedimento!)
1 cucchiaio di olio extravergine
11 gr di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

La preparazione

Far sciogliere il lievito nell’acqua e versarlo a poco a poco nella farina; impastare, coprire e lasciare riposare per 12 ore. Successivamente dividere l’impasto in pallette. Quando queste saranno lievitate, stenderle sul piano di lavoro leggermente infarinato e, con l’aiuto di un matterello, lavorare fino a formare dei dischi che abbiano una circonferenza di 30 cm.

Non è importante fare un cerchio perfetto, anzi, l’irregolarità della pizza provocherà nella cottura dei chiaro-scuro che la renderanno più appetibile.

Si possono farcire come meglio si crede. Io questa volta ho fatto una frittura di melanzane e zucchine, lasciandola scolare completamente nello scolapasta.

Una volta preparato il condimento, torniamo alle nostre pizze.
Scalda l’olio in un tegame piuttosto largo, che possa contenere ben distesa una pizza fritta fino ad arrivare ad una temperatura di 175°. Prendi dalle estremità la pizza fritta e allungala di qualche cm tirandola delicatamente, poi adagiala nell’olio ormai a temperatura, e fai una frittura uniforme.

Dopo un paio di minuti, gira la pizza sull’altro lato e continua la frittura; poi, a doratura avvenuta, toglila e adagiala su un piatto con carta assorbente da cucina e friggi le altre allo stesso modo.

Le foto della preparazione

Ho aggiunto di seguito le foto di tutti i passaggi! Condividi con noi le tue foto della preparazione e della pizza finita e facci sapere com’è venuta!

Gusta le tue pizze fritte ancora caldissime! Guarniscile con ciò che hai preparato: mozzarella, mortadella, io ho fritto melanzane e zucchine… et voilà

Buon appetito 🙂

1 Comment

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.